L’applicazione per il car pooling di Singapore Ryde ha annunciato il lancio del proprio portafoglio di criptovalute che faciliterà i pagamenti Bitcoin per il suo servizio.

L’applicazione per il car pooling di Singapore Ryde ha annunciato il lancio di un proprio portafoglio di criptovalute che faciliterà i pagamenti Bitcoin (BTC) per il suo servizio.

In un annuncio condiviso con il Cointelegraph il 17 giugno, Ryde afferma di essere la prima e unica applicazione ride-hailing a incorporare i pagamenti Crypto Cash nel suo ecosistema. I clienti dell’azienda potranno utilizzare Bitcoin per pagare le loro giostre a partire dal 22 giugno.

Seguiranno altre crittografie

Il portafoglio di Ryde, RydePay, permetterà ai suoi utenti di convertire i Bitcoin in monete Ryde per ricaricare il loro saldo e pagare le loro corse. La conversione avviene a tassi di mercato, senza commissioni e le monete Ryde sono attualmente ancorate al dollaro di Singapore.

I depositi Bitcoin nel portafoglio saranno limitati ad un valore massimo di 999 dollari di Singapore (715 dollari). Inoltre, l’azienda prevede di aggiungere il supporto per un maggior numero di valute crittografiche in futuro. Il fondatore e CEO dello studio, Terence Zou, ha detto:

„COVID-19 ha accelerato il passaggio verso i pagamenti digitali e Ryde è destinato a diventare un punto di riferimento per l’adozione della crittovaluta a Singapore. […] Man mano che i consumatori si abituano a pagare per i servizi di ride-hailing attraverso Bitcoin, prevediamo che questo sarà un catalizzatore che sprona l’adozione di massa delle crittocurrenze in questo caso“.

Crypto come mezzo di pagamento per il trasporto

Le crittocittà sono spesso proposte come un’alternativa più efficiente e nativamente digitale ai sistemi di pagamento digitalizzati con denaro fiat come le carte di credito. Mentre siamo ancora agli albori dell’adozione della crittografia nelle transazioni quotidiane, abbiamo alcuni esempi di valuta crittografata utilizzata per pagare il trasporto.

Ad esempio, nel luglio 2019 la grande città brasiliana di Fortaleza ha annunciato che avrebbe iniziato ad accettare il Bitcoin come mezzo di pagamento per i biglietti dell’autobus. Nel 2016 anche i taxi italiani hanno iniziato ad accettare Bitcoin per le corse.